certificazione palermo

CERTIFICAZIONE ANTICORRUZIONE ISO 37001:2016

Pubblicato il
sicurezza sul lavoro ISO 45001 2018

CHE COSA È?

La Anti-Bribery management systems è una norma che mira a veicolare le organizzazioni verso la lotta alla corruzione, incentivando una cultura di integrità, trasparenza e conformità. Rappresenta un importante aiuto nell’implementazione di misure efficaci per prevenire ed affrontare fenomeni corruttivi.

COME SI OTTIENE?

Per ottenere la certificazione ISO 37001:2016 un’azienda, di qualunque natura e dimensioni, deve dimostrare all’organismo di certificazione di aver adottato un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, possibilmente parte del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo previsto dalla nostra legislazione nazionale (leggasi D. Lgs. 231/2001).

CHE SCADENZA HA?

La validità della certificazione è triennale ma il suo mantenimento è subordinato a verifiche di sorveglianza svolte dall’organismo di certificazione ogni 12 mesi dalla data del primo audit di certificazione, pena l’annullamento e il ritiro del certificato stesso.

È OBBLIGATORIA?

La certificazione non è obbligatoria ma viene riconosciuta come requisito preferenziale in alcune circostanze (partecipazione a gare d’appalto) e in specifici contesti lavorativi. In linea generale, certificarsi è una scelta volontaria dell’azienda che in questo modo manifesta l’impegno profuso nella lotta ai fenomeni corruttivi e alle fattispecie di reato ad essi riconducibili.

QUALI SONO I VANTAGGI?

Ottenere la certificazione ISO 37001:2016 ha innumerevoli vantaggi ma sicuramente il più importante è quello di ottenere la garanzia di aver adottato un sistema di gestione in grado di prevenire, o quantomeno limitare, il rischio della corruzione nei processi lavorativi che si riverberano all’esterno, nei rapporti con utenza, fornitori ed organi di controllo. Questo ha di conseguenza un effetto positivo sulla produttività e sull’immagine aziendale.

QUALI SONO I COSTI E LE TEMPISTICHE?

La valutazione dei costi e delle tempistiche necessarie all’ottenimento della certificazione da parte di un’azienda è possibile solo attraverso la rilevazione di una serie di dati aziendali. Tale valutazione dipende infatti da diversi fattori, tra cui la tipologia di settore, le dimensioni aziendali in termini di siti produttivi e numero dipendenti, le aree aziendali maggiormente esposte a fenomeni corruttivi, il numero di attività da certificare, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *